Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

  • '
    '

Con zucca e mandorle vinci stitichezza e stanchezza d’autunno

In autunno l’organismo richiede cibi nutrienti ma di facile assimilazione e che non “impegnino” troppo la digestione, visto che in questa stagione gran parte dell’energia vitale viene già impiegata a livello nervoso e immunitario.

Per non soffrire di cali energetici basta consumare ogni giorno zucca, mele e mandorle.

La zucca ripulisce a fondo pelle, stomaco e intestino, stimolando le funzioni intestinali che rallentano a causa del cambio di clima: ogni sera puoi gustarla in passato (prendi una fetta di zucca, la fai lessare o ammorbidire in forno, aggiungi poca acqua, cuoci ancora qualche minuto e frulli, condisci con un pizzico di sale e olio d’oliva e la gusti per cena).

Le mandorle “nutrono” neuroni e anticorpi, grazie al loro contenuto in vitamine del gruppo B, minerali, proteine e acidi grassi che sono un vero carburante per i tessuti nervosi e le difese immunitarie, aiutano anche a prevenire l’Alzheimer. Puoi farne dell’ottimo latte da bere 1 bicchiere al dì: prendi 1 bicchiere di mandorle pelate, frullale con 3 bicchieri di acqua naturale, metti il tutto in un sacchetto di tela e spremi bene finchè esce tutto il liquido, mettilo in una bottiglia in frigo, dura qualche giorno ed è buonissimo!!!
In alternativa aggiungile alla tua colazione o per merenda.