Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

Alimentazione naturale

Il cibo come stile di vita naturale

  • A settembre tre incontri con Daniela presso "I gusti son gusti" a Castel Mella.

  • Oggigiorno, purtroppo, nelle famiglie e tra le persone, si dedica sempre meno tempo all’atto del cucinare, spesso per ovvie ragioni pratiche.

  • In autunno l’organismo richiede cibi nutrienti ma di facile assimilazione e che non “impegnino” troppo la digestione, visto che in questa stagione gran parte dell’energia vitale viene già impiegata a livello nervoso e immunitario.

  • Proprio per evitare di disidratarci e perdere così Sali minerali e vitamine preziose per il buon funzionamento del nostro organismo, e dato che comunque con l’aumento delle temperature è naturale bere di più.

  • In questo periodo in particolare è bene consumare i germogli: sono alimenti vivi, in sintonia con l’energia di rinnovamento di questo periodo e sono uno scrigno di nutrienti: pensa che contengono anche il 600% di vitamine e minerali in più della pianta adulta!!!

  • In questo periodo la natura è prodiga di doni meravigliosi!!! 

    Abbiamo veramente una vasta scelta di frutta, ortaggi, erbe aromatiche che soddisfano ogni palato e vengono in aiuto per prevenire i piccoli disturbi legati all’afa, al calore e alla luce intensi.

  • Con i fiori di karkadè si prepara una bevanda molto profumata che, oltre a combattere i radicali liberi e a disinfettare il nostro intestino, tiene monitorata la pressione sanguigna in quanto stimola la diuresi ed elimina le tossine che appesantiscono cuore e circolazione.

  • Questa graminacea priva di glutine è una delle più ricche fonti naturali di silicio, il minerale fondamentale per la salute delle articolazioni ma anche delle unghie.

  • E’ questo il momento dell’anno in cui il bosco, come dicono gli agricoltori “miela”. E dalla corteccia, dai rami e dai giovani getti degli alberi trasuda un liquido dolce e aromatico, che risplende come rugiada e attira irresistibilmente le api.

  • A dicembre si iniziano a consumare le prime arance. Per questo vi propongo un “integratore naturale”, a base di arancia e con aggiunta di zenzero che, insieme, migliorano la risposta immunitaria e depurano l’organismo stimolando anche la rigenerazione cellulare con effetto antiage.

  • L’ALBICOCCA

    Un frutto emblema di sole e luce è l’albicocca, ideale per inaugurare l’inizio dell’estate in quanto rinfrescante, ipocalorica, nutriente e protettiva della pelle grazie alla presenza di provitamina A.

  • Il cocktail che ti propongo è a base di sedano e potassio: aiuta a digerire, è rivitalizzante, drena le scorie: puoi assumerlo una o anche due volte al giorno come aperitivo prima dei pasti principali.

  • Con i GERMOGLI dai un soffio di energia rivitalizzante al tuo organismo.

    I germogli di legumi, cereali, semi e verdure al principio della crescita sono ricchissimi di vitamine, minerali, oligoelementi ed enzimi ad altissimo valore nutritivo. La loro energia vitalizzante attiva i naturali processi di disintossicazione del corpo, stimola il funzionamento del sistema immunitario, migliora l’ossigenazione delle cellule, rinforza la memoria e ritarda i processi di invecchiamento.

  • L’inverno, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, corrisponde all’elemento Acqua, alla quale sono associati reni e vescica e il sapore salato.

  • L’olio extravergine di oliva (EVO), ottenuto dalla spremitura a freddo delle olive, è un vero e proprio dono di Madre Natura, perché questo condimento possiede specifiche qualità salutari che sono indipendenti dai cibi con cui viene associato.

  • L’estate sta sfumando ed entriamo in quella che la Medicina Tradizionale Cinese definisce come la quinta stagione, che coincide con la tarda estate e inizio autunno, il momento in cui, se abbiamo seminato bene, ci troveremo a raccogliere i frutti della nostra semina, questo sia dal punto di vista pratico che per quanto riguarda la nostra evoluzione personale.

  • Una radice poco conosciuta, e che per mia fortuna trovo nel mercato contadino del lunedì dove mi servo, è il “daikon”.

  • Verdi , brune o rosse, a seconda dei diversi pigmenti con cui assorbono la luce, le alghe racchiudono le sostanze più preziose dei mari e dei laghi. Il loro spazio vitale è l’acqua “solcata” dalla luce, che nel suo incessante scorrere e fluttuare plasma e rinnova la vita.

  • Maggio richiede per le sue caratteristiche un surplus di energia per rispondere alla sollecitazione del metabolismo e dell’attività neurovegetativa Per questo occorrono alimenti leggeri ma rigeneranti, come tutte le erbe verdi e ricche di clorofilla e principi amari, i germogli, i legumi freschi.

  • In questo periodo sono maturate le nocciole. Sono semi oleosi particolarmente indicati per la stanchezza autunnale.