Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

  • '
    '

Che Albero sei? Novembre

Se sei nato tra il 21 Ottobre e il il 20 Novembre, l’albero che simbolicamente ti rappresenta è il Cipresso.

 

 

Albero della vita per i Cinesi e i Giapponesi, il Cipresso è simbolo di Immortalità. I Greci e i Romani lo collegarono invece al culto di Plutone, dio degli Inferi.

Ancora oggi è destinato a ornare i sepolcri quale simbolo di lutto.

Una leggenda cinese racconta che strofinando sui talloni la resina del cipresso si riesce a camminare sulle acque e a rendere il corpo molto leggero.

I nati sotto il segno del “Cipresso” dispongono di un gran potenziale di energie che non sempre riescono ad esprimere. Sono in grado, con la loro penetrante intelligenza e il loro intuito, di afferrare le più segrete motivazioni dell’agire altrui, ma non sono molto consapevoli delle loro azioni. La continua lotta tra la razionalità e l’irrazionalità rende contradditoria la personalità Cipresso.

Il tipo Cipresso è nato per lottare, ha bisogno di trovare continue occasioni di confronto e di esperienza per evolversi e per crescere; egli è pertanto costantemente teso incontrando così ostacoli che portano continui cambiamenti nelle sue abitudini. Per i Cipressi l’Amore può essere una forza ispiratrice o il loro piccolo inferno. Di natura appassionata, spesso diventano prepotenti e diffidenti; solo quando sono sicuri e sentono di comprendere pensieri e stati d’animo del partner, si abbandonano all’intensità dei loro sentimenti d’amore pretendendo, però, reciprocità. La gelosia è un fattore costante nel rapporto così da creare sofferenza sia nel soggetto Cipresso che nell’altro componente della coppia. Per questi motivi il tipo Cipresso necessita di trovare l’equilibrio. Al Cipresso sono adatte tutte le attività legate alla ricerca, al recupero e alla trasformazione.

Consiglio del Cipresso: il tuo bisogno di libertà ti suggerisce di seguire il tuo istinto. Una giornata in montagna ti aiuterebbe a distenderti.