Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

  • '
    '

La menta che rinfresca l’estate

Tipica pianta aromatica estiva, la menta non può mancare durante le calde giornate di luglio.


Ce ne sono varie qualità e conviene, se hai anche solo un piccolo balcone, tenerla anche fresca in un vasetto.
Le foglie di menta fresca possono aromatizzare i nostri piatti estivi ma anche rinfrescare l’aria di casa: versa nel ciotolino del brucia essenze alcune foglie di menta con dell’acqua, accendi la candela e colloca il tutto in un luogo centrale della stanza (non la sera perché può provocare insonnia).
La menta è utile anche per un mal di denti improvviso: fai sciacqui con 1 bicchiere d’acqua cui avrai aggiunto 4 gocce di olio essenziale di menta, 3 o 4 volte al dì.
Per la cefalea di tipo tensivo, da stress, massaggia 2 gocce di olio essenziale con la punta del dito medio all’altezza delle tempie con un movimento lento e circolare, antiorario.
Per migliorare la digestione difficile massaggia lentamente sull’addome in senso orario l’olio essenziale diluito con olio vettore: stimola il flusso biliare, contrasta la formazione di gas a livello di stomaco e intestino, combatte gli spasmi dolorosi, la nausea e l’alitosi.
La sua assunzione per via orale deve avvenire con molta cautela e a basso dosaggio e per brevi periodi; in alternativa meglio ricorrere all’erba sotto forma di tisana, per esempio una tazza dopo i pasti.
Nei giorni di gran caldo possiamo rinfrescarci mettendo delle gocce di olio essenziale nell’acqua del bagno diluite nel miele o su un pugno di sale: otterremo una sferzata di freschezza incredibile (da non fare mai in inverno).
Se non hai la vasca mettine 1 o 2 gocce sul guanto con del bagnoschiuma neutro e procedi nel lavaggio.