Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

  • '
    '

L'eucalipto: un valido aiuto per i malanni dell'inverno.

A dicembre ha inizio la stagione più fredda dell’anno con temperature molto rigide che possono mettere a rischio bronchi e articolazioni.


L’apparato respiratorio è il più sensibile: l’aria fredda infatti costringe i capillari delle mucose a contrarsi, rendendo i tessuti più vulnerabili.
Anche ossa e articolazioni attraversano un periodo delicato: i muscoli con il freddo tendono a irrigidirsi bloccando di conseguenza anche le articolazioni; molto diffusi sono quindi il colpo della strega, i torcicolli e le sindromi cervicali.

Uno dei rimedi più adatti in questo periodo sono le foglie e l’essenza di eucalipto, una pianta dalla spiccata azione balsamica utile per le affezioni delle vie respiratorie, soprattutto per i catarri bronchiali, l’asma e le bronchiti acute e croniche: rigenera le mucose e calma la tosse.

I bagni di vapore sono il miglior modo per sfruttarne le proprietà: si mette un pugno di foglie in una pentola con acqua bollente o, in alternativa, 5 gocce di olio essenziale in 1 litro d’acqua.
Ci si pone sopra a torace scoperto, coprendo capo e schiena con un asciugamano, e se ne inspirano i vapori per 5/10 minuti. Questo trattamento va eseguito almeno 3-4 volte al giorno.

Possiamo anche preparare una tisana di eucalipto mettendo 3 gr. di foglie (che trovate in erboristeria) in una tazza di acqua bollente da lasciare in infusione per 10-15 minuti: se ne bevono due tazze al giorno in caso di muco e tosse.

Curiosità: a livello fisico l’olio essenziale di eucalipto, diffuso nell’aria, serve a purificarla e a contrastare il diffondersi delle malattie; può essere utilizzato allo stesso modo a livello spirituale, per “ripulire” l’atmosfera e ristabilire l’armonia in un luogo dove sono avvenuti conflitti, litigi e discussioni.