Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

Mal di gola e raucedini autunnali

Questi sintomi sono indicatori di una fatica dell’organismo a tornare nella routine, ma possiamo prevenirli portando sulla nostra tavola per tutto il mese di settembre un ortaggio conosciuto nelle cucine di tutto il mondo: il sedano.

Esso è particolarmente adatto nella dieta di settembre per la sua ricchezza in vitamine, in particolare A, gruppo B e C e Sali minerali, soprattutto calcio, selenio, sodio e potassio, preziosi per ritemprare l’organismo coinvolto dallo stress fisico e psichico della ripresa post-vacanziera.

Infatti il rientro nella collettività, sul lavoro o a scuola, equivale a un “rimettersi in gioco” a tutti i livelli, a condividere “la stessa aria”.

Rientrare nei rituali sociali significa entrare in uno stato di scambio intenso con gli altri, uno scambio anche biologico; inoltre è a settembre che la natura prepara le epidemie influenzali dell’inverno, e la gola con le sue infiammazioni ci dice che lo stiamo vivendo in modo conflittuale, che l’impatto del rientro è stato forse un po' troppo netto e che serve maggiore gradualità.

Un piccolo grande aiuto ci viene dunque da ciò che mangiamo, come nel caso del sedano: questo ortaggio migliora l’attività di reni, fegato e intestino con un effetto drenante sull’organismo e un miglioramento delle difese.

Il sedano rapa, in particolare, è povero di calorie ed è una miniera di Sali minerali disinfettanti che favoriscono il drenaggio epatico e polmonare, con un’azione altamente rinforzante sugli anticorpi; inoltre normalizza le funzioni della tiroide e regola il metabolismo: è preferibile consumarlo fresco, grattugiato e condito con yogurt e olio extravergine d’oliva.

Se la gola inizia a pizzicare un ottimo rimedio è il centrifugato di sedano da bere mattino e sera: unisci a mezzo bicchiere di succo di sedano mezzo bicchiere di succo di uva e mezzo bicchiere di succo di mela trasparente.

Se associ anche l’olio essenziale di timo ai primi sintomi di mal di gola puoi prevenire guai maggiori a gola e tonsille.
Puoi versare 2 gocce di olio essenziale di timo in un bicchiere di acqua e gargarizzare la gola senza ingoiare, oppure versare 5 gocce di timo in una bacinella di acqua bollente e respira il vapore a bocca aperta.