Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

  • '
    '

Aromaterapia: olio essenziale di Niaouli

A Novembre fa la sua prima comparsa il freddo, con le prime brume mattutine.

Tutte le volte che usciamo al freddo massaggiamo la nostra gola con l’Olio essenziale di Niaouli (opportunamente diluito in olio vegetale): questo aroma protegge efficacemente dall’attacco di virus e batteri e dagli sbalzi termici frequenti in questo periodo. L’olio estratto dalle foglie di questo albero sempreverde, Melaleuca Viridiflora, della famiglia delle Mirtacee, ha un aroma dolce e fresco, leggermente canforaceo, particolarmente attivo in tutte le malattie da raffreddamento, nelle infiammazioni delle prime vie respiratorie, ma anche per acne e reumatismi.
A livello psichico aumenta la forza psicofisica e spirituale, favorisce l’apertura verso gli altri, cancellando i sentimenti di indifferenza.
Curiosità: quando ci si trova in luoghi pubblici affollati può essere utile far cadere due o tre gocce di olio essenziale di niaouli in un fazzoletto e avvicinarlo al naso mentre si inspira: aiuterà a disostruire le cavità nasali in caso di raffreddore e a ridurre il rischio di ammalarsi.

Per l’utilizzo degli oli essenziali consultare sempre un aromaterapeuta.