Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

Scrutare nell'anima - di William Doherty

Il libro è rivolto a tutti gli psicoterapeuti e ha come obiettivo quello di indagare gli aspetti più etici connessi alla pratica clinica. Nel contesto socioculturale degli anni ’90 – dominato dallo sviluppo tecnologico e dall’individualismo - Doherty si interroga su quali siano le responsabilità morali di chi si occupa di salute mentale. 

Nonostante la riflessione scaturisca in seno alla cultura statunitense, molti spunti sono universali e validi in generale per tutti coloro che gravitano intorno alla “cura dell’altro”. Anzi, molti di questi spunti (quelli per esempio relativi alle qualità di un buon terapeuta) sono utili anche per chi è alla ricerca di un professionista che possa aiutarlo. Non si tratta di capire come valutare la competenza di chi si propone di ascoltarci (le competenze si acquisiscono, anche velocemente), ma piuttosto di intuire “a pelle” di fronte a quale tipo di persona ci troviamo, tutto ciò rispolverando alcune virtù che nella nostra cultura sono messe da parte o addirittura considerate come una “debolezza”.

Dott.ssa Elena Cimarosti